LWGT

Cosa faremo punto per punto

1. FARE ANALISI

Analizziamo il tuo punto di partenza

Ogni alunno è meravigliosamente diverso e ha bisogno di un percorso creato appositamente per la sua soggettività. Questo è il motivo per cui è importante scegliere un maestro che abbia le competenze, l’esperienza, la sensibilità e la creatività adatte a tirare fuori da ciascun alunno il massimo. 

Ci sono differenti caratteristiche di cui tenere conto: emotività, livello di competenza di partenza, età, motivazioni, obiettivi. Quest’ultimi in particolare, a volte vanno creati e pensati, o ripensati, insieme durante il percorso. 

Il maestro non è solo colui che ti propone esercizi da fare, ma ti aiuta nella capacità di ascoltare te stesso e di tirare fuori tutto ciò che puoi, motivandoti nella perseveranza. Ogni caratteristica personale dell’allievo è presa in considerazione nel piano di lavoro proposto di volta in volta dall’insegnante.

L’analisi verrà effettuata soprattutto sulle basi delle caratteristiche personali trasversali vissute e sviluppate in altri ambiti della vita personale.

La mancanza di esperienza nel suonare la tromba non è un impedimento all’accesso a questi corsi. Anzi, a volte non saper ancora suonare la tromba può essere un vantaggio perché non si è contaminati da vizi strutturali. Il processo di correzione dei vizi di forma richiede più tempo per il raggiungimento degli obiettivi.

L’analisi delle competenze non ha lo scopo di accertare o certificare le caratteristiche musicali personali dello studente di tromba né a misurarne il livello conoscitivo, ma quello di identificare le caratteristiche di ciascun alunno tout court (pazienza, resilienza, impegno, motivazione, resistenza, capacità di seguire le direttive, capacità di distribuirsi il lavoro da svolgere regolarmente). 

L’analisi delle competenze ha lo scopo di individuare qual è la base di partenza personale peculiare di ogni alunno, funzionale al maestro di musica per la progettazione di un piano estremamente personalizzato.

2. FISSARE L'OBIETTIVO

Perché è importante avere un esatto piano d’azione e delle motivazioni solide

Intraprendere un nuovo corso di studi o iniziare a studiare con un nuovo maestro, è un momento importante per la riorganizzazione, sfide e scommesse con sé stessi. In genere si inizia sempre con i migliori propositi, alcuni si organizzano il lavoro altri invece lasciano guidarsi dal caso.

Il problema è che, se da un lato c’è chi neanche si pone minimamente il problema degli obiettivi da raggiungere, dall’altro ci sono un sacco di persone, in particolare studenti, che, nonostante inizino con obiettivi sfidanti e ambiziosi, poi si lasciano trascinare dalle loro stesse abitudini e continuano a fare le stesse identiche cose che facevano prima, ottenendo così gli stessi identici risultati, spesso non all’altezza degli sforzi effettuati e comunque senza raggiungere gli obiettivi.

Per questo motivo il percorso di studi insieme al Maestro Giovanni Todaro è una una vera e propria strategia che consentirà ad ogni studente di fissare in modo efficace gli obiettivi personali e raggiungerli più velocemente attraverso un processo graduale ben chiaro e definito insieme al Maestro. 

In particolare, con le lezioni di tromba ogni alunno potrà sperimentare un metodo che potrà essere applicato in qualsiasi altro percorso di studi. Questo prevede:

  • Imparare a lavorare per obiettivi;
  • Imparare a definire gli obiettivi in modo efficace, chiaro e preciso;
  • Imparare a concepire un esatto piano d’azione passo per passo, che ti permetterà di sapere esattamente tutto quello che è necessario fare e non fare;
  • Imparare a ritrovare sempre la motivazione allo studio anche quando si è distratti, ansiosi e stressati per altre questioni.

Ad ogni modo il MANTRA del Maestro Giovanni Todaro è la parola FARE e ci saranno poche parole durante le lezioni, se non quelle di cui ogni singolo alunno avrà bisogno.

La motivazione, la programmazione, la pianificazione, la gestione del tempo… diventano tutte inutili se non ci si muove fin da subito in una direzione e non si fa pratica.

3. PROGRAMMARE

Programma personalizzato per raggiungere il massimo di ciascun alunno, dopo aver analizzato il punto di partenza e gli obiettivi

Gli obiettivi dello studente verranno individuati dall’insegnante in base a tre categorie:

1.conoscenza delle caratteristiche dell’allievo, ed in particolare atteggiamenti, capacità, interessi, aspirazioni, risorse, vincoli personali;

2.analisi dei fabbisogni educativi (costanza, motivazioni, pazienza, impegno);

3.progetto per rinforzare le proprie potenzialità e colmare i punti deboli utilizzando mezzi che potrebbero sembrare avulsi dalla musica o dallo strumento ma che sono funzionali alla riuscita del raggiungimento dell’obiettivo finale che è quello, nel nostro caso, di suonare uno strumento come la tromba in modo musicale e di poter apprezzare la musica nel suo complesso, nelle sue espressioni e sfumature più belle che spesso non possono essere apprezzate se non vi è un bagaglio a supportare l’esperienza.

Tutto questo non servirà solo nella musica ma anche nella vita di ogni giorno, per affrontare in modo sistematico, efficiente e creativo le varie problematiche mettendo a frutto le proprie potenzialità. Una buona riuscita e il raggiungimento degli obiettivi, mano a mano proposti dall’insegna

4. FARE

Il MANTRA del Maestro Giovanni Todaro è la parola FARE

Chiariti i punti precedenti è giunto il momento del lavoro vero e proprio durante il quale verranno proposti gli esercizi personalizzati, concepiti nelle fasi precedenti.

Le lezioni del Maestro Giovanni Todaro sono dense, anche i momenti di pausa sono utilizzati per qualcosa di attinente come l’ascolto di un brano, l’analisi di un solista particolare, lo sviluppo di coordinazione motoria tramite piccoli esercizi, lo sviluppo dell’orecchio musicale ed altro. 

Ci saranno poche parole durante le lezioni, se non quelle di cui ogni singolo alunno avrà bisogno.

La motivazione, la programmazione, la pianificazione, la gestione del tempo… diventano tutte inutili se non ci si muove fin da subito in una direzione definita e non si comincia fare pratica.

 

dots-memphis-smoothContattaci

Per qualsiasi
informazione

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.
    Stay in touch with us

    Iscriviti alla newsletter

      Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.